Fare marketing on line non vuole dire sparare a casaccio sperando di fare centro, ma prendere la mira perché i nostri sforzi siano mirati ad ottenere i risultati che vogliamo raggiungere.

Analizzare le Insights di Facebook è un buon punto di partenza per definire la strategia social sulla Fan Page: da qui infatti si può avere un feedback sui risultati legati ai post pubblicati.

Sono piaciuti? A chi? In che fascia oraria sono stati visualizzati? I post hanno avuto abbastanza lettori? Quante visualizzazioni hanno avuto i video? E gli album?

Dare una risposta a queste domande è fondamentale per fare le scelte giuste nella promozione del proprio business.

Panoramica

È il riepilogo della pagina. Da questa schermata si può avere un’idea generale dell’andamento della Fan Page incluse indicazioni sulla copertura dei post, sulla crescita dei “Like” alla pagina , le visualizzazioni.
Volendo si possono anche esportare i dati della pagina in formato excel o CSV per archiviarli a parte.
Le campagne a pagamento sono evidenziate per capire la differenza tra le visualizzazioni a pagamento e quelle organiche.
È possibile monitorare anche l’andamento delle pagine dei propri competitor che possono essere indicati direttamente o selezionati tra quelli suggeriti.


Adesso andiamo ad analizzare una per una tutte le voci di menù: Mi Piace, Copertura, Visualizzazioni della pagina, Azioni sulla pagina, Post, Persone.

 

“Mi Piace”
Questa sezione monitora il numero di utenti che – nel corso del tempo – hanno cliccato sul pulsante “Mi piace“ della pagina, utile per tenere sotto controllo la crescita dei fan, in generale o in un determinato intervallo di tempo.
Il primo grafico mostra la crescita nel tempo mentre il secondo indica i like netti, giorno per giorno, generati dalla differenza tra quelli guadagnati e quelli persi.
In particolare è possibile distinguere tra risultati ottenuti da ricerca organica oppure da una inserzione pubblicitaria e soprattutto la provenienza dei “mi piace” da una delle seguenti sorgenti: navigazione su computer/mobile, suggerimenti di pagine di Facebook, oppure i post.

Copertura 
La copertura è il numero di persone raggiunte da un determinato post.
È utile per studiare la copertura giornaliera (organica o legata alle promozioni), ma anche per  visualizzare le reazioni, i commenti e le condivisioni giornalieri ovvero il potenziale virale dei contenuti.

Visualizzazioni della Pagina
Da questa sezione è possibile controllare quante volte è stata visualizzata la pagina. I dati sono divisi per sezione e in base all’età e al genere, al paese, alla città o al dispositivo utilizzato.
È possibile verificare da quale fonte arrivano gli utenti sulla pagina:  tra i primi risultati figurano i motori di ricerca e il sito istituzionale, ma potrebbero arrivare anche da altri fonti se per esempio è stata fatta pubblicità su altri siti o portali.

Azioni sulla Pagina
Mostra il numero totale di azioni che gli utenti hanno eseguito su alcune parti della pagina. In particolare, è possibile analizzare i clic sul pulsante indicazioni stradali, i clic sul numero di telefono, i clic sul sito web e i clic sull’invito all’azione della pagina.

Post
Consente di studiare l’impatto generato dai vari tipi di post/contenuti e le reazioni dei fan per decidere quando programmare i post e quali contenuti pubblicare.
In particolare in questa sezione delle insights è possibile visualizzare quando i propri fan sono online, con un diagramma che mostra il numero di persone online per fascia oraria.
Da studiare con molta cura la sintesi dei post. Da qui puoi vedere quali post hanno ottenuto più consensi in base a vari parametri: la tipologia (video, link, immagine), la sua copertura, il numero di reazioni, le condivisioni, i clic sul post e verso il sito. Una vera miniera di informazioni che può servire da guida per affinare  e migliorare il calendario editoriale.

Persone
Conoscere i fan è fondamentale per elaborare una strategia di comunicazione su misura, per comunicare in maniera efficace.
In particolare è possibile studiare il target in termini di età, sesso e provenienza.


Non bisogna mai dimenticare che fare marketing non significa solo ideare contenuti presumibilmente accattivanti e strutturare una campagna pubblicitaria su di essi, ma anche compiere un’analisi sui risultati ottenuti per capire se si è fatto centro o se bisogna prendere meglio la mira.