Visitate un sito, ci sono delle belle immagini, la grafica è accattivante, ma quando entrate nella sezione news vi trovate davanti un solo articolo dal titolo “benvenuti nel nuovo sito internet” datato oltre un anno fa…oppure (molto peggio) trovate un post dal titolo “ciao mondo!” …
Ma come, hai investito in un bel sito e poi non lo tieni aggiornato?

 content marketing
È un po’ come quando ti presenti ad un colloquio tutto tirato a lucido per fare una bella impressione, ma alla prima domanda fai scena muta.
Conseguenza: l’esaminatore ti congeda in quattro e quattro otto e il cliente o potenziale tale che ha visitato il tuo sito fa lo stesso. È inevitabile.
Devi convincerti che il tuo sito web non è solo un indirizzo sul tuo biglietto da visita, ma la principale risorsa per mantenere un buon contatto con i tuoi clienti e per cercarne di nuovi. Insomma cerca di trovare qualcosa da dire, e di dirlo al meglio!
Re Contenuto: content is king
Il contenuto vince. La creazione di contenuti di qualità, è un fattore fondamentale per crearsi un’identità on line affidabile.
Pubblicare informazioni chiare e interessanti favorisce le relazioni e crea fiducia.
Il content marketing fidelizza gli utenti e li lega al brand con un filo invisibile ma molto resistente.
Non stiamo parlando di contenuti virali, che si diffondono in fretta ma si bruciano con la velocità con cui si sono diffusi, ma di qualcosa la cui costruzione prevede un procedimento abbastanza lento e impegnativo, una sorta di investimento a lungo termine, che darà i suoi risultati nel tempo.
Cosa bisogna fare?
Mettiti nei panni dei tuoi clienti, fatti delle domande e cerca di dare riposte, previeni bisogni, curiosità, richieste.
Esperienze dirette, tutorial, consigli sono solo alcuni esempi, l’importante è che siano semplici, unici, originali, utili e, last but not least, periodicamente aggiornati, invitanti nell’ottica dello “stay tuned”.