Perché registrare un marchio? Semplicemente perché rappresenta il brand su cui si fonda il vostro business, e questo lo rende un bene prezioso da proteggere. Quindi se vi siete chiesti se era il caso di registrare il vostro marchio…e ancora non lo avete fatto, forse è arrivato il momento di pensarci e di valutare seriamente  l’utilità di questa operazione.

Tenete presente che  sotto il profilo giuridico un marchio è un segno protetto con cui un’azienda distingue i propri prodotti e servizi da quelli di altre imprese. Qualsiasi segno graficamente rappresentabile può costituire un marchio: un marchio può ad es. essere costituito da una o più parole, da combinazioni di lettere o cifre, da un’immagine sia bidimensionale che tridimensionale.
Perché è utile proteggere il proprio marchio
In quanto titolare di un marchio avete il diritto esclusivo di utilizzare il marchio per contrassegnare prodotti e servizi e di disporne (ad esempio concederlo in licenza). Il marchio vi dà il diritto di vietare a terzi di utilizzare un segno identico o simile al vostro per prodotti e servizi analoghi.
Se ne state creando uno affidatevi a dei professionisti per due validi motivi:
  1. il vostro marchio sarà il vostro segno distintivo, e proprio per questo deve essere non solo rispondere a canoni estetici piacevoli, ma essere il frutto di un’analisi di mercato ed essere pensato per target ed obiettivi mirati
  2. il vostro marchio per emergere deve essere unico, un professionista può effettuare una ricerca preliminare sui marchi registrati nella vostra categoria, oltre che sui nomi ed i domini già registrati nel vostro settore
Come si effettua la registrazione
Si può scegliere di fare un registrazione nazionale, che protegge il marchio solo nel paese in cui ha sede la vostra azienda, oppure una registrazione comunitaria, valida in tutti i paesi della comunità europea.
In entrambi i casi la registrazione dura dieci anni e è prorogabile indefinitamente ogni dieci anni.
  • La tassa di registrazione per 10 anni in Italia ammonta a circa 160 € + 34 € per ogni classe aggiunta
  • La tassa di registrazione di un marchio comunitario ammonta a 1050 € e include tre classi
 registrato
Il marchio si registra per una o più categorie merceologiche, da scegliere tra quelle indicate nella classificazione di Ginevra.
Scegliete con cura le classi di prodotti e servizi.
Un marchio non è mai protetto in maniera generale, bensì esclusivamente per i prodotti e servizi designati al momento della registrazione. Nella domanda dovete indicare per quale tipo di prodotti e servizi desiderate registrare e utilizzare il vostro marchio. Se il marchio resta inutilizzato per tali prodotti per più di cinque anni, la protezione può estinguersi
Quando si effettua una nuova registrazione il marchio viene analizzato in circa dieci giorni e registrato definitivamente nel corso dei tre mesi successivi.
Cosa succede se in questi tre mesi il marchio incontra un’opposizione
Se fate registrare un marchio identico o simile a un marchio già registrato può sorgere un conflitto. Il titolare del marchio precedente può esigere la cancellazione del vostro segno e un indennizzo finanziario. Non solo alcune volte sorge il problema anche quando il marchio può anche solo vagamente richiamarne uno già registrato. In tal caso si può fare ricorso all’opposizione affidandosi ad uno studio legale specializzato al fine di limitare subito la controversia.