In un paese a “connessione lenta” come il nostro non è raro per un’agenzia pubblicitaria trovarsi a rispondere a domande che potrebbero sembrare scontate e che invece non lo sono per niente. Un’azienda che ci chiama perché vuole creare un nuovo sito web, ma anche rinnovarne uno ormai in stand by da tempo, fa giustamente una serie di domande non solo inerenti al prezzo, ma anche alla qualità del servizio che gli offriamo.
Fatto sta che appena apriamo bocca e cominciamo a parlare di dominio, hosting, redirect…ad andare in stand by sono gli occhi di chi tenta di capire qualcosa in quello che stiamo dicendo. Una situazione molto frustrante che lascia sempre nello sconforto entrambe le parti, quella che vorrebbe essere capace di spiegare e quella che vorrebbe finalmente riuscire a capire se sta investendo bene i suoi soldi.
In questo post cercheremo di fare un po’ di chiarezza e dare per così dire l’ABC, le basi per affrontare queste conversazioni con un pizzico di consapevolezza in più.

_MG_8149
Partiamo dal concetto che il vostro sito web è la vostra azienda on line, la vostra residenza nel world wide web, e che noi siamo il partner che vi darà una mano a costruirla nel modo giusto, partendo da solide fondamenta, un mattoncino alla volta.
Quando si parla di siti web, generalmente si parla sempre di dominio + hosting, e talvolta anche di redirect.
 
Dominio
Il dominio, ovvero il vostro nome, il nome che si trova dopo www. negli indirizzi web e dopo il simbolo @ negli indirizzi email, è l’indirizzo della vostra azienda, chi lo digita arriva sul vostro sito.
Ad ogni dominio va associata un’estensione, nel nostro caso per esempio è .com, infatti il nostro dominio è newrednetwork.com e uno dei nostri indirizzi email è info@newrednetwork.com
Prima di effettuare una registrazione bisogna controllare: che il dominio sia libero e non già acquistato da altri,scegliere l’estensione con cui si vuole registrare il dominio, pagare la prima registrazione.
Il pagamento deve essere effettuato una volta l’anno alla scadenza della prima registrazione, se non si paga il rinnovo del dominio, si perde e ovviamente qualcun altro potrà registrare lo stesso nome.
_MG_8151
Hosting
A questo punto una volta definito l’indirizzo, avete bisogno dello spazio web, ovvero del terreno dove costruire la vostra azienda, alias il vostro sito.
In sostanza non è nient’altro che è lo spazio sul disco di un server di un fornitore di servizi web, una cartella nella quale possiamo mettere il sito e renderlo pubblico su Internet. Come per la sede della vostra azienda, anche per l’hosting si paga l’affitto, ovvero una quota annuale o mensile in base alle caratteristiche dello spazio di cui avete bisogno. Proprio come le aziende, nemmeno i siti web sono tutti uguali, e così lo spazio a vostra disposizione dovrà avere le caratteristiche giuste per ospitare il vostro sito e anche essere predisposto ad essere aumentato o ridotto a seconda delle vostre esigenze. Altro fattore molto importante da valutare è l’ampiezza della banda ovvero la quantità di dati che possono essere trasferiti, attraverso una connessione, in un dato periodo di tempo. Più la banda è ampia più il vostro sito si caricherà velocemente, e potrà sostenere un numero elevato di accessi contemporaneamente, due caratteristiche fondamentali ad esempio per un sito di vendita.
Quantità di spazio e ampiezza di banda sono solo due dei parametri con cui valutare un’offerta di hosting, altri non meno importanti sono la sicurezza, la ridondanza dei dati e last but non least l’assistenza. Ma di queste specifiche parleremo in modo approfondito più avanti. Vogliamo semplicemente farvi capire come mai  mentre il costo del dominio è fisso, ovvero dipende dal tipo di estensione che si sceglie di registrare, per gli hosting c’è un’offerta molto variegata che presuppone un’analisi preliminare prima di scegliere quello giusto per il vostro sito web.
 [space size=”5″]
Nel caso che si registrino più domini, ovvero più indirizzi che portano sullo stesso sito web, avremo bisogno anche di un redirect.
Redirect
Il redirect, ovvero il “reindirizzamento”, reindirizza da un dominio ad un altro.
Per esempio noi abbiamo registrato oltre al dominio newrednetwork.com, anche il dominio newrednetwork.it. Entrambi questi indirizzi portano ad un unico sito. La nostra azienda è sempre la stessa, abbiamo semplicemente due indirizzi diversi.
Generalmente si comprano più domini con lo stesso nome ed estensioni diverse per aumentare le probabilità di essere trovati sul web, ma anche per evitare che qualcun altro registri domini con il nome della vostra azienda.
_MG_8153
Una volta comprese queste basi, non sarà difficile per un’azienda capire concetti più complessi sopratutto quando l’intento è quello di iniziare davvero ad intraprendere un business on line. Se l’obiettivo del vostro sito non è solo quello di essere un semplice biglietto da visita on line, è sempre meglio affidarsi a professionisti esperti, perché se volete fare un buon web marketing, che incrementi il vostro business, un partner affidabile è il primo passo verso il successo.
 _MG_8155