Kendall brand concept

Kendall brand concept

Esprimere l’essenza di un brand, raccontare la sua storia. Un’operazione molto complessa quando si parla di un marchio che affonda le sue radici nel ‘700, gloriosa epoca di scienziati-esploratori. Ci si trova in bilico tra storia e leggenda, tra cronaca e romanzo, con il rischio di apparire noiosi e di non riuscire a stimolare abbastanza la curiosità del pubblico.

Eppure la storia è un punto di riferimento fondamentale per un marchio come L.Kendall, a due anni dal lancio dei nuovi modelli disegnati da Italo Fontana, oltre trecento anni dopo i primi tre, concepiti e realizzati da Larcum Kendall, orologiaio inglese al servizio della marina. I K1, K2 e K3 creati da Kendall, sono stati gli strumenti chiave nella scienza del calcolo della longitudine, protagonisti di imprese memorabili, come i viaggi del Capitano James Cook e l’ammutinamento del Bounty.

Adesso, dopo oltre 300 anni, la rinascita del marchio e l’uscita di una collezione molto particolare, ispirata dai personaggi storici, omaggio all’arte orologiaia inglese e svizzera.

L’immagine

Il diario di bordo del capitano, le sue lettere, legno levigato dal mare, funi: il richiamo alla navigazione è costante nelle immagini della nuova collezione.

StelleViaggioCook
K4new
K7Partnew
K7Part1new
K7new
K6Partnew
K6Part3new
K6Part2new
K6new
K5Part1new
K5new
Strapsnew
PartFibbianew

Lo studio dell’immagine coordinata:

Il catalogo che coniuga storia e nuovi modelli si ispira ad un vecchio diario di bordo. La carta di copertina (Gmund Alezan Iguane) simula la pelle anticata e ha un forte effetto tattile. L’incisione del logo con rame a caldo, riproduce la mappa dell’emisfero australe prima che il capitano Cook, grazie al Kendall K1 riuscisse a mapparlo con precisione. Stessa carta e stessa immagine anche per i biglietti da visita, mentre listini, cartelle stampa, blocchi notes simulano lo stesso effetto ma su una carta patinata opaca.

Kendall6
Kendall9
Kendall1
Kendall4
Kendall8
Kendall2
Kendall12
Kendall11
Kendall3
Kendall10
Kendall5

Il progetto web

Il restyling del sito web segue l’immagine stampata, stessi colori e simulazioni di laminazioni, sfondi anticati, per rafforzare il concetto del diario di bordo. Rispetto al catalogo stampato, dove la storia predomina, qui si dà più spazio alla collezione pensando sia al cliente finale che al trade, che può utilizzare il sito web come strumento di lavoro.

Kendall: website project

Baselworld

L’immagine per lo stand nasce coordinata con il catalogo per illustrare la storia del brand in 9 pannelli luminosi, più un grande backlite collocato proprio dietro la reception.

Un omaggio speciale

Nella cornice: il francobollo dedicato al Kendall K2 e al capitano William Bligh emesso nelle isole Pitcairn per volere della regina Elisabetta II nel 1969

 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply