“Mi raccomando ritoccami in Photoshop”… quale fotografo non si è sentito ripetere questa frase fino alla nausea? Scusate ma siamo toscani, quindi è meglio se vi risparmiamo la risposta che solitamente riserviamo a chi ci fa questo genere di raccomandazioni…Tutto questo però ci fa riflettere: in effetti il fotoritocco è sempre un’operazione delicata e troppo sottovalutata, difficile da spiegare.
In sostanza non bisogna pensare che il postproduzione sia la fabbrica dei miracoli, anche se è vero che una buona percentuale dell’immagine finale la fa proprio il post produzione, ovvero i processi gestiti attraverso software dedicati all’elaborazione del file originale.
Un lavoro complicato che non si improvvisa, e che si riesce a gestire bene solo se si ha padronanza con la fotografia.
Insomma il lavoro del fotografo non finisce con lo scatto, ma continua fino all’elaborazione dell’immagine finale, perseguendo il risultato che si è prefissato di ottenere.