Tutto parte da qui. Quando parliamo di realtà virtuale la modellazione è sempre il punto di partenza, bisogna innanzitutto creare l’oggetto, dargli forma, per poi procedere ad inserirlo in un’immagine fotorealistica. Un procedimento piuttosto complicato che presuppone competenze specifiche nel disegno, oltre che la conoscenza dei software dedicati, diversi a seconda che si voglia creare un modello scultoreo (figure, oggetti naturali o organici) oppure un modello composto da solidi (ambienti, arredamento, oggetti di design). Il notevole vantaggio della modellazione è quello di creare un oggetto tridimensionale realistico partendo da un’idea e da un disegno, con un notevole risparmio di tempo e di energia per tutti quelli lavori che fino a pochi anni fa richiedevano la creazione di un prototipo.